ispirationale shoot

P/E wedding 2015, ispirazioni di stile

Non badate alla data del post, oggi non è il 29 luglio, bensì il 29 Lugliembre, detto tra noi, un mese geneticamente modificato a quanto pare. Ma se davvero fosse Novembre, cosa starei facendo in questo pomeriggio uggioso?

office
ph style me pretty

Forse a quest’ora non vedrei più la luce fuori, sarei rientrata prima a casa (commissioni permettendo) ed inizierei il Tanto Lungo e Articolato lavoro, davanti al PC. Perchè, sfatando qualche mito, la wedding planner NON è colei che si lustra gli occhi tra una location e l’altra, ma è colei che effettua ricerca, chiede preventivi, contatta questi fornitori e poi esegue un sopralluogo…. e non solo location, ma tutto questo per altri 20 – 25 tipi di fornitori, che spesso un matrimonio potrebbe richiedere (nozioni che ogni tanto ci tengo a rimarcare, non si dice mai abbastanza sul vero lavoro di una wedding planner).

Quindi dicevamo, mi accomoderei alla scrivania, tra uno schiamazzo e l’altro (dei miei bimbi) ed inizierei a lavorare scrivere e rispondere alle mail, preparare preventivi e magari dare un occhio e alle nuove tendenze Wedding 2015, un pò di sano “ozio lavorativo”. Quello che sarà certo e a Novembre già più che confermato, è il nuovo colore Pantone  (azzardiamo un azzurro acqua o carta da zucchero?); mentre e la tendenza di stile per il nuovo anno? qui lancio un tris: boho, garden e “dea” style.

se vi va di farvi un’idea sullo stile boho e non solo, guardate la nuova collezione Yolan Cris

Due parole le dedico al matrimonio garden, un connubio perfetto tra eleganza e romanticismo, uno stile dalle mille ispirazioni, di sicuro alla luce del sole, ma anche il piano B può essere un’ambientazione surreale, come? ve lo svelo nel prossimo post

garden style
ph weddingchic
organic wedding
ph ruffled

 

infine, il “nuovo” da me nominato dea style, di ispirazione antica, di amore per un corpo femminile e per le antiche tradizioni e credenze, suggestivo se curato nei dettagli.

Ruffled - photo by http://debbielourensphotography.com/ - http://ruffledblog.com/nile-inspired-wedding-ideas/
ph ruffled

 

Ruffled - photo by http://debbielourensphotography.com/ - http://ruffledblog.com/nile-inspired-wedding-ideas/
ph ruffled
organic nile style
ph ruffled

 

Tre stili, uno più bello dell’altro e che spero di poter “arredare” ad uno dei miei prossimi matrimoni, che a Novembre inizieranno ad essere nero su bianco pensando alla primavera.

Arredare: dal gergo Miss, significa capire, intuire, coordinare le scelte, pianificare un progetto, costruire il progetto insieme alle collaborazioni giuste, semplificare ed  illuminare ogni angolo buio. Non compro complementi d’arredo

Non sto cercando di indovinare, ma sono spunti di riflessione che cerco sempre di pormi, la stylist che è in me deve sempre essere aggiornata e poter, magari riuscendoci pure, consigliare le tendenze o anticiparle.  Per fare questo seguo (da fan accanita) artisti, designer e stilisti, cercando di intuire i loro punti forza e l’elemento su cui si sono maggiormente ispirati, non solo, ho accanto a me uno staff di professionisti con i quali mi confronto e cerco di trovare nuove idee, il supporto collettivo tra competenze diverse è ciò che fa nascere un progetto.

Beh, ecco uno spunto per voi, sposine 2015, approfittatene e non ve ne pentirete.

Tornando a noi, sempre nel mese di Novembre inizieranno gli eventi pre-natalizi (a proposito di Natale, io il 30 avrò già fatto l’albero, da tradizione ormai più che decennale, il 25 non ci sono per nessuno, tranne che per un matrimonio, ci mancherebbe (se volete monto e disfo anche per voi) inoltre saranno giornate di apertura, gli open-day nelle ville, oppure le fiere sposi dedicate alle proposte dei vari fornitori sul vostro territorio, infine le cene di gala, un buon modo per testare anche la cucina e le proposte menù. Magari potrei organizzare qualcosa anch’io, ma questo è un progetto in cantiere, di cui vi parlerò più avanti.

Non prendetemi per pazza, so benissimo che siamo a Luglio, ma ingannare il tempo ogni tanto fa bene, aiuta a visualizzare i propri progetti, anticipare alcuni passi importanti, un ritorno al futuro quotidiano, utilissimo nel mio lavoro ed utile a voi per poter prevedere, almeno in parte, i vostri piani, poi se ritenete di avere bisogno di una mano, sono qui per quello.

Detto ciò sono le 19, fuori ora c’è ancora il sole che fa capolino tra le nubi, mi aspetto un Agosto caldo e afoso, un pò di meritato riposo e poi si riparte, dal prossimo step, quello della programmazione, salvo qualche servizio last minute per Settembre.

Fatto e finito il mio timing da qui a Novembre, mi auguro di ripassare da casa, almeno per disfare le valigie, e scambiare due chiacchiere, sempre nel mio loft e con l’aria condizionata accesa.

Buone vacanze a tutti voi

A presto

Elisa

 

 

Styled Shoot vincente, il segreto? Un concept da urlo

Sono passati ormai diversi giorni dalla pubblicazione ufficiale, un successo lo shooting in stile anni ‘ 20 (nel caso ve lo siate persi lo trovate qui) e ed è davvero entusiasmante raccogliere consensi continui, soprattutto dalla pagina Facebook di missweddingdesign.

20-WeddingShooting-anni20
ph Elena Preti

Innanzi  tutto una premessa doverosa: la partenza di questo progetto la devo ad un meraviglioso gruppo di formazione, del quale faccio parte con molto orgoglio, il gruppo di Magnolia wedding planner, colleghe e professionisti del settore con una visione del proprio lavoro basata sulla collaborazione ed il confronto, dove la competizione ha un sapore diverso, dove la concorrenza ha assunto una veste davvero diversa e dove si cresce e si è aperti al cambiamento. 

 E’ nata al suo interno la collaborazione con Angela e Silvia di Sweetness Eventi, che si sono occupate dell’allestimento ed Elisa di Youco che ha studiato tutta la progettazione grafica, ragazze speciali con le quali condivido questa grande soddisfazione.

puzle 2Oggi vorrei parlarvi di tutti quegl’ingredienti indispensabili per realizzare uno Styled Shoot vincente.

Forse vi sareste chiesti cos’è uno Styled Shoot?Descritto molto semplicemente, si tratta di un servizio fotografico realizzato in un set allestito per l’occasione, sulla base di un concept studiato in ogni dettaglio. Per gli addetti ai lavori un modo di esprimere la propria creatività, mettendosi in gioco, proponendo idee nuove e costruendo ogni singolo tassello. Per quanto mi riguarda, uno strumento di marketing efficace: ho avuto modo di creare soddisfacenti e produttive collaborazioni, selezionando qualità esperienza, ma soprattutto nuovi volti, approfittando dell’occasione per vedere all’opera le persone che si prenderanno carico delle tue esigenze. Per voi spose una “rivista da cliccare” trarre spunti creativi o d’immagine, avere a disposizione una selezione di professionisti di zona e, credetemi, non è poco per iniziare a valutare le vostre scelte.

Mi piace l’idea di elencarvi una lista di ingredienti, indispensabili per uno shooting, ma allo stesso tempo, informazioni utili nell’organizzazione di un matrimonio perfetto, tradizionale o non convenzionale.

Ingrediente base

 Un’idea vincente, scelta sulla base di un’attenta analisi del mercato e delle tendenze proiettate nel futuro. È un po’ come essere stilista anticipando la moda con un capo esclusivo, l’esclusività è data solo dall’interpretazione personale.Così ho studiato personalmente il concept, la tendenza del momento completamente stravolta dalla personalizzazione; cambiando la palette cromatica, esaltando tessuti, imponendo uno scenario dal tono più sofisticato.

Collaborazione

Il secondo passo indispensabile è la selezione di professionisti con i quali si riesca ad instaurare un rapporto di estrema fiducia e con i quali si studia il dettaglio che meglio possa inserirsi al contesto. La ricerca degl’abiti giusti, i tessuti e i materiali dell’allestimento, il fil rouge di una sweet table disegnata nelle tonalità e nei particolari, lo studio di un’immagine da ricreare, proposta dopo uno studio approfondito del contesto in cui inserirla. Ogni singolo lavoro si amalgama in un’unica parola, atmosfera. Tutto ciò si realizza facilmente selezionando le persone giuste con le quali si instaura un rapporto di condivisione per lo stesso obietto e, sottolineo, lasciando spazio alle nuove proposte e a professionisti emergenti.

Organizzazione e condivisione del progetto

Abbiamo parlato di idea vincente, di anticipazioni, di creatività richiesta ad ogni fornitore, ma una cosa è essenziale per ottenere un buon risultato: coordinare le idee e deciderne l’impaginazione giusta. Spesso ci si sofferma ad osservare il dettaglio e a giudicarlo fine a se stesso. Il segreto per suscitare emozione è la sua cornice. Un abito o un particolare allestimento,assumono una luce diversa se inseriti nel luogo adatto, tutto deve essere perfettamente assemblato come un collage di immagini.

Queste sono solo le fasi principali, sicuramente offrono molto materiale da cui prendere spunto, ma ho ancora molto da svelare e lo troverete nei prossimi post del blog.

Quando a Giugno ho iniziato a pensare alla realizzazione di questa idea, mi è venuta in mente una frase che dissi qualche anno fa: -“ vorrei che tutto sia perfetto”.

puzle 1

Non vi dicono niente queste parole? Bè credo di si, in fondo state realizzando il vostro matrimonio.

A presto

Elisa

Grande Gatsby specchio dei nostri tempi moderni

Nei post precedenti ho parlato di “concept”, una parola che per gli addetti ai lavori significa ideazione del progetto, sulla base di una tendenza o di uno stile particolare. Mi è sembrato dunque doveroso illustrarvi il tema, l’ispirazione che mi ha portato a realizzare lo styled shoot “Les années folles”, proposto in queste settimane, se non l’avete ancora visto lo trovate su Bride in Italy, oppure in mille post sulla mia pagina di Fb.

1-GG-22844r_oggetto_editoriale_720x600

E’ stato facile innamorarsi di un libro (una mania), lo è stato ancor di più rimanere affascinati dalla recente rappresentazione cinematografica di Luhrmann.

Uomini del grande “sogno americano” che prende vita nei saloni sfarzosi, dove si ostentava ricchezza e fama di successo, persone che nascondono la propria identità dietro egoismo ed immoralità, che incarnano ideali razzisti di ricchi ereditieri.

Donne con un gran desiderio di emergere, che non celano più pudore e che mostrano bellezza e sinuosità, niente di più attuale e volutamente ricercato.

Scenografie sfarzose, a tratti eccessive, sono il segno dell’imminente declino di quella società, fino a ricreare ambienti di copertura ad una trama celata, fatta di sentimenti veri, di passione, di seduzione e proibizionismo.

gatsby5

Gatsby, il Grande Gatsby, racchiude in sè l’essenza di questo romanzo, quella che sfugge alle grandi feste e che il lusso non riesce a vedere, un uomo romantico e sognatore, apparentemente pieno di amici , ricco e potente, ma realmente solo.

Un uomo che ricorre il sogno d’amore, una donna irraggiungibile, un incontro vissuto poi perso e una vita dedita a riottenerlo.

Da questa breve trama capirete, come è stato facile rimanere ammaliati dall’ imponente scenografia, che sicuramente offre spunti molto forti, in assoluto i colori e i dettagli luminosi, ma che permette interpretazioni eleganti e più soft. Un tema composto da mille sfaccettature e, dal punto di vista di una wedding designer, vi dico che nulla è impossibile (o quasi… su! sto esagerando).

Riproporlo per un evento, matrimonio o party a tema, diventa alquanto facile, se si individuano i dettagli giusti; nello shooting  la formula vincente è stato il tocco romantico, quasi a smorzare i toni, alleggerendo la scala cromatica e preferendo il bronzo e il marrone al nero, indiscusso colore dominante.

Non vi svelo ogni nostra interpretazione, nei prossimi post troverete molto altro ancora.

everyeye.it

Si potrebbe rimanere a parlare ore di questo film, dall’imponente presenza nella moda  all’influenza in diversi campi del design, negl’ultimi mesi sempre più visti. Tranquille, lo faremo nelle prossime settimane.

Un ultima cosa, correte a guardarvi questo film, è divino!

A presto

Elisa

1 2