soluzioni

Wedding planner, organizzazione matrimoni, organizzazione eventi, wedding planner cos’è e come diventare wedding planner. Il tuo evento chiavi in mano e praticamente Perfetto!enzo wedding planner – real time – enzo miccio – wedding planner real time – the wedding planner – wedding planner – agenzie wedding planner – organizzare matrimoni – matrimonio – bouquet da sposa – sala ricevimento – sala per matrimonio – sale per matrimonio – sale per matrimoni – fiori – abiti da sposa – vestito da sposa – vestito da sposo – bomboniere – fotografo per matrimonio – foto per matrimonio – wedding planner roma – wedding planner milano – wedding planner venezia – wedding planner modena – wedding planner bergamo – wedding planner verona – wedding planner mantova – wedding planner verona – wedding planner bergamo – wedding planner parma – wedding planner desenzano del garda – wedding planner parma – wedding planner veneto – wedding planner lombardia – wedding planner emilia romagna, wedding planner brescia, wedding planner
toscana, wedding planner verona, wedding planner Piemonte, wedding planner desenzano del garda, wedding planner vercelli, wedding planner novara, wedding planner siena, wedding planner bologna

Wedding planner a Mantova, parma, brescia, verona. Specializzati in organizzazione matrimoni che sono più di un evento, sono la realizzazione di un sogno che diventa realtà. La perfezione è nel particolare e noi siamo in grado di darvi questo servizio: affidati a noi! Chiamaci e tutto andrà liscio miss wedding design

allestimento matrimonio Mantova parma verona brescia desenzano del garda associazione italiana wedding angels presidente provincia di Mantova bomboniere cake design catering per matrimoni Mantova parma verona brescia desenzano del garda chi paga il matrimonio corso wedding planner decorazioni floreali dove celebrare un matrimonio florist per matrimonio Mantova parma verona brescia desenzano del garda galateo del matrimonio idee bomboniere idee cadeaux de mariage idee per cerimonia idee per un matrimonio parma libri location matrimonio Mantova parma verona brescia location per cerimonie Mantova parma verona brescia location per matrimoni Mantova parma verona brescia marina ripa di meana menù di nozze Mantova parma verona brescia mondadori ordine ingresso in chiesa per matrimonio organizzazione matrimoni facebook missweddingdesign pinterest missweddingdesign twitter missweddingdesign wedding planner verona Mantova ristorante e sale per matrimoni ristoranti per matrimoni Mantova parma sale ricevimento Mantova
parma verona brescia wedding cake Wedding Planner Wedding Planner verona Wedding Planner brescia Wedding Planner parma Wedding Planner Mantova wedding planner Mantova parma verona brescia wedding planner desenzano del garda

Spose sull’orlo di una crisi di nervi. #missweddingrubrica

sposa arrabbiata 2

Da oggi inauguro la nuova rubrica per le spose che hanno a che fare con l’ansia, o meglio per quelle che non se ne rendono conto. Perché dico così? Beh, perché ci sono passata, perché il mio matrimonio è stato organizzato in 4 mesi e perché seppur sorretta dalla mia passione, ero entrata nel vortice tanto meraviglioso, ma altrettanto snervante, dell’organizzazione del matrimonio; io stessa devo ringraziare l’unghia rotta del mio anulare sinistro, la sera precedente all’evento, per avermi fatto esplodere in un pianto liberatorio in cui è scesa adrenalina e gli ultimi grammi accumulati (come è andata a finire ve lo racconterò, magari in un altro post dedicato)

Mi piace scandire le fasi dell’organizzazione con tre tipiche frasi di una sposa: i primi mesi sono quelli dell’annuncio ai parenti e agli amici, dei Save the Date e delle collezioni di riviste; un periodo in cui viviamo volando liberamente ad un metro d’altezza, i nostri occhi cambiano forma assumendo quella di cuoricini, esclamando continuamente (per la gioia di chi ti circonda) “non vedo l’ora che arrivi il nostro grande giorno”.

Successivamente arriva la fase decisionale, in cui il tuo cervello viene assalito da una quantità enorme di idee, dubbi e passi da fare, i vostri week end sul lago vengono improvvisamente sostituiti da visite alle location, colloqui coi fornitori, chilometri e chilometri passati in auto da un appuntamento all’altro, cercando aiuto e sostegno dal vostro futuro marito, che puntualmente risponderà: “quello che vuoi tu a me andrà benissimo tesoro”. (questo parola tesoro, avrà molti significati che comprenderete molto presto). E’ questo il periodo dove vi ritroverete a pensare spesso (a volte nelle vostre notti insonni, altre volte anche urlando): “non vedo l’ora che tutto finisca!”. Forse in tutto questo ti sentirai agitata, nervosa e come una pallina in un flipper, ti appoggerai alla mamma poi all’amica, quasi mai alla suocera, fino a ritrovarti da sola con le tue scelte. Tutto assolutamente normale, mia cara.

La terza frase, la più nostalgica e allo stesso tempo, la più significativa, è quella che si pronuncia il giorno dopo, quando tutto è passato, quando si tirano le somme, quando guardi il tuo abito appeso all’armadio ed esclami: “ il tempo è volato troppo in fretta”.

Questa piccola e veloce analisi ( e scusate a volte la mia formazione scientifica mi porta a ricadere in intense riflessioni sullo stato d’animo e la salute) per farvi capire che in tutto questo periodo, in cui siete assorbiti dai piaceri e dalle difficoltà che l’organizzazione comporta, non vi siete fermati a pensare e a dire una sola frase, quella che avrebbe dovuto sostituire le altre: “ perché non siamo riusciti a goderci in pieno questo periodo, lasciandoci travolgere dalle aspettative e dall’impegno richiesto?

La risposta è solo una, “perchè non avete pensato abbastanza a voi stessi”

Non è colpa di nessuno, non fraintendetemi, la mia intenzione non è quella di terrorizzarvi, ma solo quella di farvi riflettere. Semplicemente, il  Tempo in cui viviamo, non ci permette di potere fare tutto, scorre veloce e troppo intensamente per lasciarci spazio. Le nostre giornate sono normalmente “all inclusive”, di lavoro, famiglia, amici, impegni vari, per molte di voi anche i figli, per cui è normale che l’organizzazione del vostro matrimonio, si inserisca come mole ingente di ore extra, accompagnate da una buona dose di stress.

Vi riporto un dato che ha attirato la mia attenzione e che mi ha portato ad iniziare questa rubrica:

Il matrimonio è uno stress scientificamente ammesso e collocato addirittura a livello 50 nell’autorevolissima Scala dello stress (da 0 a 100) di Holmes e Rahe, gli psichiatri inglesi che studiarono l’incidenza di un evento stressante sulla vita delle persone. Sposarsi stressa perfino più di una gravidanza.

Da sposa e da Bis mamma non posso che essere d’accordo con questa affermazione, ma aldilà delle statistiche, credo davvero che lo stress e il matrimonio non debbano avere nulla in comune, lo stress non deve impossessarsi del tuo tempo, certo in un discorso simile il mio lavoro si inserisce a puntino, d’altra parte io offro tempo e non mi stancherò mai di ripeterlo (il mio slogan? Mmmh, può darsi). Spesso insisto su questo tasto e vi chiedo quanto valore date a momenti così intensi e carichi di emozioni che non si ripeteranno più. Il valore è riuscire a goderseli. Una soluzione c’è sempre.

 

Esercizio-time: Pensa al tuo matrimonio, trova il modo per godertelo.

wedding-planner

Spero che questa nuova rubrica vi piaccia, ho cercato un modo per parlare con voi qui nel mio loft, che non vuole essere solo un salotto di stili, ma un incontro tra amiche sorseggiando un buon caffè, ho anche la camomilla se preferite.

Aspetto i vostri commenti qui sul blog o sulla mia pagina facebook, QUI.

A presto

Elisa