Wedding Planner? non è Moda… è un Servizio

Eccomi di nuovo a rispolverare casa, il blog ha un pò di ragnatele, mi perdonerete, ma sono stati mesi di valutazioni e sconvolgimenti di programma in corsa. Le cose semplici non fanno per me, forse in cerca di perfezione, alcuni progetti sono quasi pronti, ma messi in fila ad altre più urgenti priorità.

Il lavoro prima di tutto, è stato per me un periodo intenso, piccoli eventi ed un matrimonio speciale, hanno occupato per alcuni mesi il mio tempo e poi si sa, sono molto più presente di là nella mia pagina Facebook, il modo più diretto e pratico che ho per mostrare quello che è e che sta diventando Missweddingdesign.

Spesso questi momenti di pausa dall’una o dall’altra prospettiva, servono a fare chiarezza su alcuni punti fondamentali del nostro percorso, ora non vorrei addentrarmi in riflessioni sul mio IO e la mia personalità, ma questo è anche Lavoro, cercare di apparire sempre meno per essere molto di più.

La formazione, il mio percorso di progetti e di idee stanno andando ad ingranarsi alla perfezione (non si dice questa parola Eli), è una soddisfazione vedere i progressi e portare nel cuore i riconoscimenti, perchè questo è quello che la passione ripaga. Sentimentale stasera? va beh, concedetemelo, non vedevo l’ora di dirvelo. 

“Questo è quello che la passione ripaga” ebbene si, ho detto questa frase e me ne assumo la responsabilità, sapendo benissimo però che manca molto tra queste parole, non è sufficiente, non lo sarà mai, se vuoi che sia davvero LAVORO e non un passatempo. La differenza non è così sottile come sembra o come molti la fanno sembrare.

Si può essere creative, perfette organizzatrici, avere intuito e attitudine, ma senza una formazione appropriata (bando alle etichette e ai grandi nomi) e senza una regolare posizione, beh tutta questa passione svanisce in un semplice “wedding cheee?” che ci viene detto spesso dagl’operatori di settore, molti di loro ancora lontani dal conoscere e apprezzare la nostra figura, e dalle stesse persone che ci circondano e che non hanno ben chiaro il nostro ruolo nell’organizzazione di un matrimonio.

La prima cosa che dobbiamo innanzi tutto dare nel nostro lavoro, sia chi lo svolge e sia chi forma nuove figure, è la giusta INformazione; noi per prime, wedding planner, designer, consultant, director, stylist, qualsiasi sia la scelta di servizi che vogliamo offrire, dobbiamo iesprimere chiarezza e diffonderla. Ecco perchè ho pensato a questo messaggio, un modo per mettere il PUNTO a un’idea sbagliata e dare il giusto nome alla nostra offerta: un servizio agli sposi.

questo è quello che bisogna dire e far conoscere:

un SERVIZIO di supporto e soluzione per gli sposi

un SERVIZIO in collaborazione con i fornitori

non è MODA…. che quest’anno va in un modo e l’anno prossimo vedremo….

questa è la filosofia di Missweddingdesign, la mia professione non è il mio passatempo.

Ci vediamo presto, sempre qui nel mio loft.

Elisa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*